Raffaella prima donna FUORI DALL’OMBRA

Raffaella prima donna FUORI DALL’OMBRA

Ci incontriamo per eseguire gli scatti relativi a “UNA PORTA, UNA FINESTRA, DUE MURA”.

Raffaella è donna schietta senza peli sulla lingua e questo mi crea un senso di orgoglio pensando che si sia fidata di me dopo due chiacchiere sui social, ambiente notoriamente pieno di marpioni da tastiera e che rende le relazioni diffidenti.
Traduttrice, suona la chitarra e canta, viene dalla capitale per passare qualche giorno di vacanza in Abruzzo assieme alla sua splendida figlioletta e mi accorgo di avere davanti una donna forte e fragile nello stesso tempo, una mamma ed un papà, una casalinga ed un’artista.
La lascio libera di interpretare se stessa senza guidarla nelle pose. Mi prepara il caffè, mette a letto la piccola figlia, prende la chitarra e suona. Io scatto!

Raffaella e la sua chitarra, 2013

Volevo rappresentare la sua personalità in tutte le sue sfumature con un solo scatto pur consapevole che sarebbe stato riduttivo ottenere un risultato che la rappresentasse appieno.
Ho realizzato con lei per la prima volta una idea che avevo in testa sin da piccolo quando ritagliavo una serie di fotografie scattate in consecutività per realizzare un collage lei il trittico che ha dato il via al lavoro FUORI DALL’OMBRA immortalando la testa, il petto ed la parte bassa del busto: cervello, cuore, pancia i simboli della ragione, della passione, dell’istinto

 

Raffaella, 2013

Le mani ad esprimere le sensazioni lì dove lo sguardo non c’è, a dialogare con il passante osservatore in una sorta di danza del corpo.
Una bozza del lavoro che sarebbe stato e che ha preso vita nell’inaugurazione presso il Palazzo Mezzopreti di Montepagano di Roseto degli Abruzzi nell’agosto del 2016.
Raffaella è stata l’unica ad aver rappresentato se stessa per due volte poichè la prima tela è stata l’ispiratrice della performance artistica performance NERO CORPO di Marco Sciame con cameo di Olga Merlini nella splendida cornice delle Scuderie del Palazzo Ducale di Atri ad Aprile 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il performer con le sue pennellate ha espresso la sua arte sulla prima tela del progetto, una copertura momentanea di nuovo rivelata al mondo dal secondo ritratto di Raffaella.

Raffaella, 2015

 

vai alla pagina del progetto

Immagini collegate: